WEEK N.5: …wildlifeadventures !!

10014588_10203080231182386_635895349_n

E’ già tempo dei saluti.. si perchè questa settimana alcuni amici se ne sono andati, altri se ne andranno nel giro di qualche giorno.. chi ritorna a casa, chi parte per altri continenti, chi prosegue il suo viaggio di scoperta nel territorio australiano magari aggregandosi al primo van diretto verso non si sa dove, con persone quasi sconosciute..
E’ buffo come le vite della genta scorrano generalmente parallele, poi a un certo punto si incrociano, così dal nulla.. e ogni volta mi chiedo: “quali insegnamenti trarrò da questo incrocio ? .. perchè ho incontrato pinco e non pallino ? .. chissà se le nostre vite si incrocieranno di nuovo ? ..va bè, prima che caschi una lacrimuccia, cambiamo argomento..                                             Lo scorso week end ho fatto un giro nel primo country side.. precisamente, Crystal Cascade e Palm Cove, 2 attrazioni/località a circa 20/30 minuti da Cairns; apparte scrivere che ne consiglio vivamente una gita per chi si trova nei paraggi, non mi dilungo, perchè per il resto c’è Mastercard, ovvero Goggle, Wikipedia, Tripadvisor, e blablabla(come dicono qui!); ma quello che voglio far emergere da queste escursioni è la sensazione del pericolo che inizi a percepire non appena lasci la città..
Nell’articolo precedente scrissi che l’Australia è un continente in cui uomo e natura convivono.. si convivono.. e come ben si sa, le convivenze non sono sempre facili! Questo posto è infatti dominato dagli animali più velenosi e pericolosi della terra!..forse è anche questo che rende l’Australia un posto molto eccitante ed attraente.. ma partiamo dal soft: in città non succederà “mai”(e io dico sempre mai dire mai)di incontrare un serpente velenoso, ma non avete idea della miriade di pipistrelli che ogni giorno volano sulla mia testa..
Pipistrelli ovunque in città.. dicono che non sono pericolosi, che non attaccano.. dicono !!
Certo che però lasciano certe “c….e” sulle macchine.. !! DUNQUE…sconsigliato parcheggiare sotto gli alberi, se non volete ritrovarvi, come ho fatto io la prima volta, un porcile al posto di un’auto!!
Ma vogliamo parlare degli uccelli qui fuori casa mia che la sera lanciano i noccioli per terra che prendono dagli alberi facendo un caos incredibile almeno per mezz’ora..impedendomi di dormireeeeee !?
All’inizio credevo ci fosse qualcuno.. una paura!! stavo sempre sul “chivalà”..poi ho scoperto che si trattava di uccelli.. tra l’altro alcuni di loro fanno un verso rumorisissimo e talvolta inquietante.. ma ormai ci ho fatto l’abitudine .. più che altro l’orecchio !
Poi ci sono gli uccelli della esplanade davvero carini e buffi.. una sorta di piccoli stambecchini saltellanti.. ho provato a fargli qualche foto ma è praticamente impossibile.. non si lasciano avvicinare minimamente!
Una volta lasciata la città però, ci si addentra presto verso foreste, fiumi e spiagge varie..e qui comincia il “bello”! Non voglio mettere ansie inutili, perchè sono la prima che va in avanscoperta, dico solo di avere un pò di accortezza e di consapevolezza.
Ad esempio: i fiumi! Sono il regno del coccodrillo.. tant’è che infatti molte agenzie turistiche organizzano gite fluviali in piccoli traghetti per ammirare questi animali.. ma non tutti i fiumi sono pericolosi.. anzi! sono superspassosi.. sembra di stare nel fiume rapido dell’Acquafan di Riccione..(x chi ha presente rende l’idea!)..e infatti mi è capitato di vedere alcuni ragazzi organizzati con ciambelle di gomma intenti a sfidare le rapide del fiume..
Il problema coccodrilli, inoltre, non si limita solo ai fiumi; esistono anche coccodrilli di acqua salata; infatti in ogni spiaggia che vai trovi un cartello circa la possibilità di incontrare coccodrilli.. e meduse mortali !
Sebbene possa destare più ansia un coccodrillo date le sembianze, sappiate che le meduse forse sono 10 mila volte peggio.. anzi più sono piccole e più sono letali..
Per limitare questo problema, ogni spiaggia ha il suo “quadrato” di acqua balneabile delimitato da reti; in ogni caso non sono sufficientemente sicure. Io il bagno, da incoscente e ignorante, l’ho fatto.. ma non so se ripeterò, soprattutto perchè adesso è la stagione peggiore, perchè l’acqua è più calda e quindi più adatta all’habitat delle jellyfish 😛
Insomma, andare al mare qui è totalmente diverso dalla mia riviera adriatica.. sopratutto se poi ci mettiamo in conto serpenti, ragni, squali e chi più ne ha più ne metta.. non saprò mai quanti pericoli ci sono dietro l’angolo.. e forse meglio così!
Però devo dire che una come me che urlava anche per un moscerino, ha fatto molti passi avanti nel mondo animale; ad esempio ho imparato ad ospitare delle piccole rane backpackers che si rifugiano a casa mia (ancora devo capire da dove cacchio entrino!!!) ogni volta che piove.. probabilmente saranno tutti i fidanzati delle ex nannies trasformati in “frogs” da Sandy nei suoi momenti di delirio alcolico, e che sperano di essere baciati.. (ah ah .. è quello che dico sempre al mio ragazzo!); ma il mio primo incontro col principe ranocchio è stato traumatico.. perchè si è trattato di un rospo.. che dico un rospo.. un rospone!! .. poretto, lui sarà stato più impaurito di me, ma io ho urlato da far tremare i muri.. e l’ho rinchiuso in bagno.. il giorno dopo non c’era più.. non so che fine abbia fatto…
I miei passi in avanti nella wildlife non finiscono qui perchè domenica scorsa sono stata alla Reptils Night in un ostello a giocare con coccodrilli e serpenti!..e insomma si mi sono fatta abbracciare da un serpente, ho sostenuto un mini coccodrillo(vi piacerebbe un coccodrillo nano come prossimo animale domestico..?? sono proprio sweety), palpare il petto da un’altro mostriciattolo similpreistorico che mi si è aggrappato alla maglia !!
Ovviamente il serpente in questione non era velenoso e il coccodrillo aveva la bocca legata poverino.. e sono quasi sicura che questi animali siano stati sedati.. però vi posso assicurare che fa un certo effetto effetto il contatto con quelle pelli viscide e ruvide!!
Mio padre quando ha visto le foto non ci poteva credere.. adesso aspetta di vedermi nuotare con gli squali, e il coccolone è assicurato!.. a breve l’escursione nella Great Reef Barrier !!

Animali a parte, ci sono dei posti meravigliosi da vedere che non non mi voglio assolutamente perdere.. infatti domani mi inoltre verso nord alla scoperta di nuove località balneari, con le mie amichette asiatiche..

See you soon

Annunci

Un pensiero su “WEEK N.5: …wildlifeadventures !!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...