WEEK N.7: BRISBANE JE T’AIME

972274_10203165160185558_7503425514156688016_n

Pensavo di tornare a Cairns e non avere più una casa.. ma alla fine, come nelle favole, tutto è bene quello che finisce bene.. nessun danno, nessun ferito, nessun disperso.. solo tanta paura che è volata via con il ciclone stesso !!
E’ stato un week end lungo, noioso e piovoso per la maggior parte delle persone che sono rimaste a Cairns e dintorni.. costrette dentro casa ad aspettare di vedere cosa succedesse.. ma non per me che me ne sono evacuata a Brisbane..la mia prima gita fuori porta, la mia prima visita in una grande città, il mio primo mini break di questa nuova vita!
Sono stati 3/4 giorni all’insegna del divertimento, della scoperta, e dello spolveramento del mio francese! ..circondata da un gruppo di francesi e belgi, ho infatti dovuto cambiare le impostazioni linguistiche del mio cervello, come in un telefono.. modalità “francais” ON ! .. potendo rilevare che ancora me la cavo, e che il francese rimane la mia lingua preferita indiscussa!!

Ho decollato sopra una grigia Cairns per atterrare in una soleggiata Brisbane..
CBD, South Bank e Fortitude Valley.. sono i quartieri principali e cosmopoliti della città, e anche quelli che ho visto e vissuto !
Ho “villeggiato” (si fa per dire visto che ero in un dormitorio di un ostello) a Fortitude Valley, scelta appositamente per la sua rinomata vita notturna!
Fortitude Valley by day tranquilla e “insignificante”, Fortitude Valley by night frenetica e coinvolgente! FV si può dire concentrarsi in 2/3 strade principali piuttosto lunghe (Ann Street, Brunswick Street e Wickham street), in cui un brulicare di locali danno vita alla notte!
Inoltre è il quartiere in cui trovare China Town, che è la microversione di quella londinese, dove ogni mattina ho potuto gustare una colazione a base di “caramel macchiato e muffin” che mi ha appagata (quasi) più di starbucks.. incrediBBBile!!
Il mio ostello stesso ospita un locale, credo rinomato visto che viene citato pure dalla Lonely Planet, in cui ho passato il sabato sera !
Pensavo che la musica dei locali australiani, fosse un problema solo di Cairns, invece no, è un problema costante..la musica è out everywhere..
Sinceramente la night life di FV, non mi ha eccitata.. cioè mi sono divertita perchè con la giusta compagnia, ma per quello che mi riguarda io sono più da CBD (central business district).. la prima sera infatti, venerdì, me la sono spassata tra i localini/ristorantini sotto gli skyscrapers affacciati sul river, .. uno più carino dell’altro, pieni di gente, dall’atmosfera se vogliamo europea.. gentile.. magica!…con uno STORY BRIDGE a dominare la scena a 180 gradi, che collega FV a Kangaroo Point, davvero emozionante.. sia di giorno che di notte.. altrochè il ponte dei sospiri, io sono rimasta davvero senza fiato!

10171197_10203165160505566_2974793229198477002_n

Passi dalla magia serale della vita notturna fatta di ristoranti, locali, collinette in cui andare a bere e godersi la vista del ponte illuminato, a un’atmosfera underground e chill out di giorno..
QUEEN Street, la via che porta dalla CBD al Victoria Bridge rappresenta il centro diciamo, non il centro come lo intendiamo noi in Italia ovviamente, ma è la parte dei negozi, dei bistrot, dei bar, delle bancarelle, degli artisti di strada.. musica ovunque.. si c’è sempre quel sottofondo che ti accompagna per tutta la giornata e te la rende più “chillax” ..
Una volta finita la “traversata dell’attiva Queen Street, è ora di raggiungere South Bank, camminando sopra il Victoria Bridge; da qui puoi già intravedere in lontananza la ruota panoramica di South Bank.. un’altro quartiere che mi ha ammaliata..il week end poi sono presenti i mercatini e io lo sapevo che non ci dovevo andare.. lo sapevo.. perchè sapevo che non avrei potuto fare a meno di comprarmi qualcosa.. però queste bancarelle erano davvero particolari, non avevo mai visto così tanta roba carina fino a prima qui in australia.. e poi insomma quando mi ricapita.. non è che torno a Brisbane tutti i giorni!! ..ODDIO, mi sento molto Becky Bloomwood di “I love Shopping” in questo momento.. però è stato l’unico extra che mi sono concessa.. GIURO !!!
Insomma South Bank.. lunghe passeggiate di ogni tipo, da quelle lungo il fiume, a quelle in mezzo alla “foresta” nepalese (è anche presente un tempio), a quelle in mezzo a gigli ed Ibis (ho scoperto che si chiamano così i buffi uccelli saltellanti), grandi ed innumerevoli spazi verdi in cui puoi trovare di tutto.. bambini che giocano, ragazzi che ballano e/o suonano, coppie che si coccolano.. la zona bar, ristoranti, gelaterie, pub, BBQ (ci sono più BBQ che stazioni di petrolio qui in Australia.. anche al ristorante giapponese fanno il BBQ!!) .. un teatro, o meglio una sorta di arena che ospita numerosi eventi..l’immancabile lagoon di Beach Street con una imponente skyline davanti, in cui la nostra Algida, che qui è chiamata Street, fa da sponsor!!

10259900_10203165161145582_4948666928551159475_n

Brisbane penso sia il giusto compromesso tra la grande e la piccola città, in cui i quartieri principali sono vicini tra loro e quindi è facile vedere e raggiungere tutto.. ovviamente non mancano i servizi turistici di bus e ferry che ti scorrazzano per la piccola metropoli via strada o via river.. ma io ho preferito camminare(anche perchè volevo e dovevo fare economia dopo il piccolo eccesso del mercatino di sabato pomeriggio).. già “me la sono camminata” davvero tanto Brisbane.. tanto è che il terzo giorno davo le indicazioni stradali.. vi dico solo questo.. che soddisfazioni !

Domenica ho provato a raggiungere i vicini quartieri di New Farm, in cui ho scoperto sia presente una sorta di Little Italy, e Kangaroo Point, famosa per il climbing sul ponte, ma camminare da sola sotto la pioggia lungo lo story bridge con le macchine che ti scorrazzavano di fianco a tutta velocità alzando vento e pioggia, non è stata la scelta più saggia che potessi fare, e quindi una volta terminato il ponte me ne sono ritornata indietro.. INTELLIGENTONA EH!? e mi sono infilata nel primo locale di Fortitude Valley, una burriteria messicana..a bermi un mojito!

Lunedì era già ora di tornare a “casa” .. e adesso è già ora di tornare in aereoporto.. eheheh

Devo scappare che è tardiiiiii !!!!

Annunci

One thought on “WEEK N.7: BRISBANE JE T’AIME

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...