WEEK N.15: CARRAMBA CHE SORPRESEEE

20140613-235850-86330175.jpg

Se si pensa all’Australia come a una terra immensa(quale è), e dispersiva(che invece non è), bè vi posso assicurare che è più facile rincontrare le stesse persone qua in pochi mesi stile “Carramba che Sorpresa”, che in 10 anni nello Stivale, stile “Chi l’ha visto?”! Qui c’è un gran movimento tra chi parte e tra chi arriva, ma le destinazioni principali sono quelle, e si contano sulle dita di una mano; Cairns in particolare è meta di arrivo o di partenza per molti di quei viaggiotari, o backpackers se volete, che intraprendono il road trip lungo la costa che da Sydney finisce appunto a Cairns (o viceversa). Infatti non è la prima volta che sento amici o conoscenti aver rincontrato qualcuno che avevano precedentemente conosciuto in un altra città dell’Australia.. e lo stesso è capitato a me! Vi ricordate il gruppo franco-belga di Brisbane ?! Alcuni di loro li ho “beccati” settimana scorsa in un locale per caso, ed è stata subito gran “fête”!! Questo accade perchè fondamentalmente l’Australia non è proporzionalmente grande quanto la sua densità di popolazione, e forse anche per questo rappresenta la terra promessa, perchè è un territorio ancora tutto da costruire, insomma c’è tutta da fare!

Si c’è veramente molto da fare, tanto è che l’altro giorno mi sono fatta una “botta” di conti di quante ore sono impegnata alla settimana, e sono rimasta sorpresa (il mio fisico un pò di meno vista la stanchezza a fine giornata)! Considerando che settimanalmente ho 21 ore di scuola, 20 di lavoro, e 15 circa come nanny.. il mio monte ore lavorativo settimanale raggiunge le 56 ore(circa) .. questo ci tengo a scriverlo, perchè a volte ho come l’impressione che alcuni, guardando le foto che pubblico su facebook, credano che sia qui “solo” a divertirmi! tutt’altro.. sto proprio vivendo la vita più che vera.. visto che in Italia avevo le mie 37/40 ore di lavoro alla settimana. Certo quando posso me la spasso, (ma questo lo facevo anche a casa mia), infatti, come vi avevo preannunciato, settimana scorsa me ne sono andata nelle reef a fare diving..FANTASTICO..peccato il tempo nuvoloso, ma vi posso assicurare che sotto l’acqua non cambia nulla, è tutto incredibilmente colorato e luminoso.. ero già rimasta impressionata dalla diversità e maestosità dei coralli più di un mese quando fa ero stata a fare snorkeling alle Withsunday, con tanto di pericolo meduse killer.. bene, questa volta accontanata la medusa, che di questi periodi dovrebbe mietere vittime in mari più caldi, ho fatto la piacevole conoscenza di Wally, un morbido pesciolone affettuoso che si lascia accarezzare senza paura e nuota allegramente insieme a te durante l’immersione.. pare quasi “scodinzolare”, per questo l’ho ribattezzato “cagnolone marino”! Ho inoltre “spinnato” in mezzo a numerosi pesci di diverse forme e specie, in lontananza anche uno squaletto, ho visto pure la tartaruga! AMAZING..proverò a ripetere l’esperienza se riesco prima di partire!

E’ stata una settimana lavorativa corta quella appena trascorsa, perchè lunedì era PUBBLIC HOLIDAY, per il (non) compleanno della Regina.. la Signora ha un compleanno diverso in ogni città del Commonwealth, ma gli australiani hanno pensato bene di festeggiarla ogni secondo lunedì di giugno, così da fare il “bridge”! Perchè non facciamo anche noi con le nostre feste tipo 25 aprile, primo di maggio o 2 giugno, anzichè imprecare contro il calendario quando queste giornate cadono in un giorno non lavorativo !?
Non solo è stata una settimana corta, ma è la settimana di inizio WORLD CUP, i mondiali !!!.. e quest’anno, per quanto in Australia gli orari delle partite sono alquanto scomodi (tipo 2 di notte, 5 o 6 della mattina), sarà emozionante seguirli! Non tanto per tifare Italia, che comunque rimane la squadra del cuore, ma perchè essendo attorniata da gente di tutto il mondo, sarà divertente seguire ogni partita! Ieri mattina ad esempio la mia scuola ha aperto alle 6 per vedere Brasile-Croazia.. io, ci ho provato a svegliarmi, ma sono arrivata proprio alla fine.. va bè, il risultato lo sapete tutti !! Questa mattina invece l’appuntamento è con Australia-Cile!

Mentre seguo la partita mi sto preparando per andare a Mareeba.. mi aspetta il mio grosso grasso matrimonio australiano.. si pure il matrimonio..ma quando mi ricapita!?!? Sono un pò eccitata all’idea, perchè mi vengono in mente quei matrimoni in stile americano che si vedono nei film con tanto di celebrazione in giardino.. avete presente?? Non so cosa verrà fuori dall’unione di un ricco “farmiere” di avocadi australiano di origini italiane, e una thailandese, certo è che a una tal ora nessuno saprà dove si trova e da dove viene.. per questo Sandy ha pensato bene di prenotare una stanza di albergo, dove passare la notte,  ma domenica mattina ore 08.00 non c’è hungover che tenga: Forza Italia..!! Ho già messo in valigia la bandiera che Filippo mi aveva portato quando era venuto a trovarmi. Inoltre dovrebbe raggiungermi la mia amica Mica, australiana, ma di origini inglesi.. anche lei febbricitante di vedere questo scontro-incontro tutto europeo! In ogni caso non penso di ritrovarmi da sola a guardare la partita perchè Mareeba è una località famosa per le sue farm di origini italiane!

Approposito di farm, come ben sapete, chi viene in Australia con il Work and Holiday visa, che ha durata di un anno, e punta a rimanere un secondo anno, è costretto a farsi, a meno che non trova uno sponsor, 88 giorni di farm o woofing! Avendo lo student visa non mi sono mai interessata a riguardo, ma parlando con chi invece ha premura di ottenere il secondo anno di visto, ho scoperto delle cose che mi hanno lasciata sul chi va là.. Insomma, c’è la mafia anche qui!! Praticamente, se non hai voglia di farti i famosi 88 giorni, non c’è problema, basta trovare il titolare di una farm disposto a dimostrare che li hai fatti, in cambio di un tot di dollari.. quanti dollari ?? dipende.. se sei fortunato trovi chi te ne chiede 500, altrimenti se sei arrivato agli sgoccioli del primo visto e sei disperato, potrebbero arrivare a chiedertene anche 2000/3000… Ma la storia non finisce qui.. perchè il giochino è pericoloso.. e va studiato bene e con anticipo.. infatti durante i mesi in cui dichiari di lavorare presso una farm, è prettamente sconsigliato l’uso di carte di credito e bancomat che potrebbero lasciare traccie rivelatrici che sei a fare tutt’altro che le farm! ..spero di essermi spiegata.. La scoperta mi ha lasciato un pò perplessa.. più che altro perchè molti di noi giovani si muovono verso questo paese perchè vanta un senso meritocratico non indifferente, per poi venirlo a sporcare, rendendolo progressivamente come il paese da cui siamo venuti, che abbiamo lasciato perchè non ci piaceva proprio perchè non meritocratico.. ma allora scusa, mi chiedo NON ABBIAMO CAPITO PROPRIO UN BEL NIENTE ?!

E con quest’ultimo pensiero vi dichiaro husband and wife, ih ih.. sperando di destare in voi qualche riflessione!

A’ la prochaine!

20140613-235852-86332276.jpg

Annunci

2 thoughts on “WEEK N.15: CARRAMBA CHE SORPRESEEE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...