MINORCA: LA ISLA BONITA

IMG_6857

10 giorni col mio amore, in sella a un motorino (che si è fuso a fine vacanza con tutti i km che gli abbiamo fatto fare), ce la siamo girata quasi tutta questa piccola grande isola, si perchè per quanto il nome rimandi a un qualcosa di piccolo, Minorca è tutt’altro che mini, infatti per andare da un estremo all’altro scorrono circa 50 km di strada, mentre il perimetro dell’isola si aggira intorno ai 200 km, anche se purtroppo manca una strada costiera, il che rende gli spostamenti tra una spiaggia e l’altra più lunghi e complicati.
Minorca mi ha colpito per la molteplicità delle sue cale meravigliose.. in particolare voglio citare Es Calo Blanc, a sud est, sotto Mahon. Nessuno ce ne aveva parlato, ma un giorno per caso scorrazzando con lo scooter alla ricerca di un altra spiaggia, a un certo punto ci si è aperto un angolo di paradiso. Ci siamo fermati per dare un’occhiata e non ci abbiamo più capito nulla! Non riesco a trovare le parole per descrivere il colore di quell’acqua, e la reazione di piacevolezza mentale e fisica determinata dalla vista di quell’azzuro e di quella trasparenza. Ho fatto snorkeling sempre e ovunque potendo ammirare pesci di diverse forme e colori.

IMG_6446

Ciutadella e Mahon sono i punti estremi, ad ovest ed est, e anche le città più importanti dell’isola. Entrambe molto carine; la prima più rinomata per la vita notturna, la seconda importante per il porto. Di Ciutadella ricordo i suoi locali rilegati in fondo al porto, costituiti da una serie di terrazze ad attico dalle quali gustare un litro di “pomada” (il nostro gin lemon) e ammirare la città luccicante dall’alto, mentre, per quanto riguarda Mahon consiglio vivamente un giro al “mercado del pescado”, in cui potrete mangiare pesce fresco cotto al momento, bere dell’ottimo vino, sia bianco che rosso, e non solo, anche degustazioni di queso y jamon, il tutto accompagnato da musica dal vivo, che rende l’atmosfera deliziosamente rilassata.

IMG_6753

Se andate a Minorca non potrete fare a meno di acquistare le “minorchine”, ovvero una sorta di espadrillas di un’ultima generazione nate proprio a Minorca, orribili a prima vista, ma indossate da tutti (donne, uomini, bambini) e trovabili ovunque ad un abbordabile prezzo che varia dai 18 ai 30 euro massimo.. e che quindi non puoi fare a meno di volere a fine vacanza!!
Io le ho prese ROSSE!!
Un’altra peculiarità di quest’isola è la presenza di 7 fari. Mi sono messa in testa di volerli vedere e fotografare tutti, e tutti li ho visti e fotografati. Un faro è addirittura provvisto di bar per l’aperitivo.

Se pensavate che gli spagnoli vadino pazzi solo per i tori.. bè a Minorca ho scoperto che un’altro animale che gli piace far scorrazzare libero per la città, in occasione di determinate feste popolari, è il cavallo.. Certo che per queste cose gli spagnoli sono proprio “lochi”, e trovo che anche la loro lingua vada di pari passo, e che risulti piuttosto ambigua all’orecchio di un italiano.. ci sono infatti parole che ci hanno fatto morire dal ridere, e che sono state oggetto di numerose battute a doppio senso.. come la birra, ovvero una “cagna”.. o il panino, quindi un “boccadillos” .. ma la migliore, e forse la più nuova per il mio misero vocabolario spagnolo, è il “secador del pelo” … il phon !!!! ah ah ah 😀

Il ricordo più bello di questa vacanza, comunque, è stato l’intrufolamento di me e Filo in un campeggio apparentemente abbandonato da Dio, in cui siamo entrati per fare una doccia furtiva e poterci preparare per la serata prevista alla famosa Cova d’en Xoroi (uno spettacolare locale scavato nella roccia a strapiombo sul mare), dove abbiamo conosciuto, nel campeggio, delle ragazzine spagnole scout che sono rimaste imbambolate dalla mia storia d’amore..i loro occhi ci ammiravamo come quando io da piccola guardando una puntata di “Dawson’s Creek” immaginandomi vivere una storia così una volta diventata grande.. ci hanno fatto pure un video di saluto continuando a ripetere “es muy romantigo”.. che carine ❤

IMG_6773

Ma le vacanze col mio tesoro non sono iniziate in Spagna. Infatti prima di prendere l'aereo per Minorca abbiamo trascorso un giorno sul lago di Bracciano, in una piccola località arroccata sul lago in provincia di Roma chiamata Anguillara Sabazia. Questo posto non è affatto rinomato, ma per una come me che piace andare in avanscoperta di città e paesini sconosciuti, si è rivelata proprio una chicca. Non la consiglierei certo ad un gruppo di amici/amiche single, ma per un week end fuori porta con il moroso/a è davvero suggestiva. L'acqua del lago è pulitissima, e puoi fare il bagno con mamma papera seguita da un'ordinata fila di paperini, e con sinuosi ed eleganti cigni bianchi, c'è anche qualche locale/ristorante affacciato sul lago dall'ambiente modaiolo.

IMG_6289

Anguillara comunque verrà sempre ricollegata nella mia testa come il posto in cui io e Filo abbiamo fatto il nostro primo autostop. Siamo stati "rimorchiati" da un giovane ragazzo dalla parlata romana, con la guida da rallista. Grazie a lui siamo venuti a conoscenza di una festa paesana a base di vino e fiori di zucca fritti, prevista proprio per quella sera. Ovviamente non ce la siamo persa..
Comunque ora vi scrivo da casa.. le vacanze spagnole sono finite, e non solo, sta per scadere anche il mio tempo qui in Italia.. infatti nel giro di un paio di settimane sarò di nuovo con le valige in mano presso un qualche aereoporto.

IMG_6526

Annunci

2 thoughts on “MINORCA: LA ISLA BONITA

  1. Bel post! Sei la prima che descrive un itinerario di Minorca che va al di là dei luoghi prettamente turistici. E’ bello vedere che qualcuno apprezza l’isola non solo per le spiagge.
    Prima o poi le Avarcas me le comprerò anche io! Non so come ma in 3 anni di vita minorchina non ne ho ancora un paio! E qui a Londra le vendono a £50!

    Liked by 1 persona

    • 50 sterline?!?! Really?!?! Allora ho decisamente fatto un affarone!
      Non sapevo si chiamassero “avarcas”, bene ho imparato una cosa nuova!
      Grazie del commento..bè si cerco di descrivere le mie avventure più con spirito romanzesco che come una guida turistica!
      Alla prossima..ciao 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...