La signora dei funerali – Madeleine Wickham

“La signora dei funerali”, terzo romanzo di Madeleine Wickham, racconta di una quarantenne, Fleur Daxeny, bella e affascinante, che per mantenere la figlia, e un alto tenore di vita, saltella da un funerale all’altro alla ricerca di ricchi vedovi da consolare. La sua vita va avanti così fino a quando non incontra il vedovo Richard Favour e famiglia, e le cose prendono una piega diversa da quella a cui è solita a gestire.

“La signora dei funerali” mi è apparso inizialmente tetro, cinico, e a tratti noioso. Ambientare un romanzo su funerali e vedovi da prosciugare non è il massimo delle premesse; eppure ho scelto di leggerlo proprio per l’originalità. Nel corso dei capitoli si abbandona progressivamente lo sfondo materialista per dare spazio ai sentimenti, in cui emerge addirittura l’aspetto più che positivo di questa donna nella vita dei membri della famiglia di Richard. Mi è piaciuta la contrapposizione tra la dolce Emily, ovvero la moglie defunta di Richard, dalla quale vengono fuori gli scheletri dall’armadio, e tra la perfida Fleur, dalla quale invece scaturisce una bella personalità. Tuttavia il libro a un certo punto può solo terminare perché altrimenti Fleur non avrebbe vita lunga, dati i numerosi vedovi ai quali ha alleggerito le giornate e i portafogli, i quali probabilmente prima o poi si metterebbero a cercarla.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...