NATALE A VALENCIA in Cucina

Quest’anno rinuncerò al pandoro e alla lenticchia, dato che posso posso ufficialmente annunciarvi che passerò la Nochebuena (24 dicembre) e il Natale qui a Valencia ..e allora vediamo che cosa mi accingerò a mangiare in questi giorni di festa.

I cibi che vanno per la maggiore sono mariscos (frutti di mare), agnello, tacchino, e prosciutto, il tutto accompagnato da vini soprattutto spagnoli;

cena de navidad

e poi una varietà di dolci..

TURRON DE JIJONA (http://www.buonissimo.org/lericette/4195_Turron_de_Jijona_)

turron-de-jijona

Simile al torrone, è un dolce che non può assolutamente mancare durante le festività natalizie. La sua diffusione è avvenuta nel 1887, ma si hanno notizie della sua produzione già nel 1585 a Jijona (Alicante). Il nome turròn deriva dal verbo turrar cioè tostare. Questo dolce si prepara con mandorle o noci ovviamente tostate e mescolate con miele e zucchero. Le zone in cui è più diffuso sono quelle alicantine e quelle catalane.

MAZAPANES (http://www.gennarino.org/forum/viewtopic.php?f=15&t=9482 ..purtroppo ho trovato la ricetta solo in spagnolo)

mazapan-toledo-1

Corrispondente al marzapane, è un dolce introdotto dagli Arabi nell’VIII secolo, a quei tempi era preparato con zucchero e mandorle, oggi invece il tutto è arricchito da latte in polvere e tuorlo d’uovo. La sua paternità è attribuita a Toledo, quando, durante la battaglia contro gli arabi ai tempi del re Alfonso VIII di Castiglia, alcune monache del convento di San Clemente iniziarono a produrlo come il pane.

POLVORONES (http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=149972)

Polvorones-caseros

Dolce di origine andalusa, tradizionalmente si preparava all’epoca dell’uccisione dei maiali; infatti la ricetta originale vuole che il dolce venga elaborato con lo strutto di questo animale oltre alla farina. La città più famosa per la sua produzione è Siviglia.

ROSCON DE REYES (http://www.gennarino.org/forum/viewtopic.php?f=15&t=9482)

6511933247_1df66c3993_z-700x466

E’ il dolce del 6 gennaio per eccellenza, e anche il più antico delle feste natalizie, anche se le sue origini sono prettamente pagane. Infatti durante le feste invernali ai tempi dei romani si usava eleggere un re della festa, e per farlo veniva preparata una torta con fichi, datteri e miele da dividere e distribuire al popolo e agli schiavi. Questa tradizione arrivò prima in Francia e successivamente in Spagna, quando il re Filippo V decise di introdurla durante le festività natalizie. Tra le varie fette si nascondeva un legume secco, (fava) ed il fortunato che casualmente lo trovava era nominato re; ma attualmente è considerato il re della festa chi trova un premio (piccoli giochi o pupazzetti), mentre chi trova la fava dovrà farsi carico dell’acquisto del roscón dell’anno successivo. Ih Ih Ih

Sono proprio curiosa di assaggiare il Roscon de Reyes.

Se volete dare un tocco orginale alle vostre tavole italiane, lasciatevi ispirare e seguite le ricette cliccando nei link che vi ho lasciato!

Ma la migliore ricetta di Natale è questa..

IMG_9830.PNG

Annunci

2 pensieri su “NATALE A VALENCIA in Cucina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...